Presse Verticali, Presse Orizzontali, Compattatori, Press container, Schiacciafusti
home page empress 2000
richiedi informazioni sulle presse rifiuti
area riservata

NEWS - 09/06/17 - EMPRESS 2000 e TOYOTA

« Torna
Empress 2000 è orgogliosa di aver partecipato al progetto per la compattazione dei rifiuti da imballaggio del magazzino ricambi Toyota Material Handling che da Crespellano (Bologna) serve tutta l’Italia a parte dell’Europa.
Grazie alla compattazione, realizzata con macchine Orwak, la raccolta, la movimentazione e il trasporto dei rifiuti da imballaggio risultano assai più efficienti rispetto alle soluzioni utilizzate in precedenza (container esterno), con vantaggi operativi ed economici importanti.
L’adozione di modelli specifici di presse per la compattazione del cartone e della plastica ha permesso di ottimizzare investimenti, spazi e operatività in funzione delle quantità e delle tipologie di materiali da trattare.
Grazie agli ingombri ridotti e alle caratteristiche tecniche proprie, le macchine Orwak permettono una riorganizzazione ottimale dei magazzini interni, liberando spazio prezioso prima occupato dai rifiuti; inoltre, grazie anche alla notevole silenziosità delle nostre macchine, l’ambiente di lavoro risulta più ordinato, sicuro e confortevole, aspetti ritenuti fondamentali da Toyota Material Handling vista l’estrema attenzione dell’azienda per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
La scelta di Toyota Material Handling di analizzare e ottimizzare l’attività di avvio a recupero dei rifiuti da imballaggio testimonia l’attenzione dell’azienda verso la riduzione degli impatti ambientali dei propri processi e dimostra come i comportamenti ecocompatibili, se interpretati in maniera intelligente, si traducano in risparmi economici significativi.

Queste le parole del Parts Operations Manager:
“Le presse appena installate hanno sensibilmente migliorato l’ambiente di lavoro, abbiamo guadagnato in ordine e spazio e anche l’attività di smaltimento rifiuti (dai contenitori in magazzino ai containers esterni) è stata praticamente cancellata; ora il tutto si riduce ad 1 pallet di cartone e 1 di plastica alla settimana, con conseguente riduzione della frequenza di smaltimento rifiuti da parte dell’azienda preposta e dei costi di gestione. In breve, siamo soddisfattissimi delle macchine appena installate!”.